MeteoFlash

Appassionati amanti della Meteorologia
 
IndiceIndice  PortalePortale  CHAT-FMCHAT-FM  FlashMeteoFlashMeteo  FAQFAQ  CercaCerca  Lista UtentiLista Utenti  GruppiGruppi  RegistratiRegistrati  AccediAccedi  

Condividi | 
 

 Inverno, se ci sei.....batti un colpo!

Andare in basso 
AutoreMessaggio
giorgione

avatar

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 16.03.08
Località : Castelnuovo Don Bosco (AT) - 250 mt. s.l.m.

MessaggioTitolo: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   Mer Nov 12, 2008 4:51 pm

cari amici, eccoci di nuovo qui in attesa della nostra stagione più amata (almeno per me e spero anche per molti altri..)...l'INVERNO.
Postiamo qui gli indizi che ci facciano intravedere un po' di freddo, neve e quant'altro.


http://91.121.94.83/modeles/gfs/run/gfs-1-240.png?6

infreddolito
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sergio

avatar

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 15.03.08
Località : Milano

MessaggioTitolo: Re: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   Sab Nov 15, 2008 3:21 pm

ciao giorgio,prova questa chat se ti funziona e' in flash,
e' semplice ma almeno puoi comunicare anche tu direttamente,
prova e dimmi se puo' andare.
>>> CHAT-TEST <<<
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://flashmeteo.altervista.org/
giorgione

avatar

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 16.03.08
Località : Castelnuovo Don Bosco (AT) - 250 mt. s.l.m.

MessaggioTitolo: Re: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   Mar Nov 18, 2008 2:29 pm

Ciao Sergio, adesso non riesco più a connettermi.
Ma come mai più nessuno scrive sul forum?
sono emigrati tutti su altri siti?

e dire che ci sono ottimi indizi per un bell'affondo freddo!

http://91.121.94.83/modeles/gfs/run/gfs-1-96.png?6
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
willy

avatar

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 16.03.08
Età : 32
Località : Bologna Villanova di castenaso

MessaggioTitolo: Re: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   Dom Nov 23, 2008 4:52 pm

ormai c siamo dentro!!! bel calo delle tempereature. ottime carde. staimo a vedere.










Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Sergio

avatar

Messaggi : 42
Data d'iscrizione : 15.03.08
Località : Milano

MessaggioTitolo: Re: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   Mer Nov 26, 2008 10:36 pm

risultato ? son nevoso
passa in testa
PaoloPfr con 8 cm. di neve accumulati
Shiv e Giorgio 3 cm.
Cri e Ste 1cm.
willy resta a 0 incazz
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo http://flashmeteo.altervista.org/
giorgione

avatar

Messaggi : 20
Data d'iscrizione : 16.03.08
Località : Castelnuovo Don Bosco (AT) - 250 mt. s.l.m.

MessaggioTitolo: Re: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   Mar Dic 09, 2008 4:46 pm

manca l'aggiornamento dell'ultimo weekend di novembre; in occasione delle 3 nevicate di venerdi - sabato sera - domenica sera io avevo accumulato un totale di 15 cm (tutti il venerdi).

fai presto shivio, perchè da stasera ci sarà altro lavoro1

nevica

briv
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
willy

avatar

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 16.03.08
Età : 32
Località : Bologna Villanova di castenaso

MessaggioTitolo: Re: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   Lun Dic 15, 2008 9:13 pm



Per Natale potrebbe esserci bel tempo ma freddo. Tuttavia non è escluso che il nucleo gelido russo possa gettarsi nel Mediterraneo, determinando un peggioramento con freddo e neve. Staremo a vedere
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
willy

avatar

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 16.03.08
Età : 32
Località : Bologna Villanova di castenaso

MessaggioTitolo: Re: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   Lun Dic 15, 2008 9:19 pm







staremo a vedere
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
willy

avatar

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 16.03.08
Età : 32
Località : Bologna Villanova di castenaso

MessaggioTitolo: Re: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   Mer Dic 17, 2008 10:48 pm



Il periodo Natalizio potrebbe portare in regalo la neve per gli amanti del freddo. Da come si evince dalla mappa in allegato, dopo Santo Stefano giungerebbe un nucleo di aria gelida dalla Russia. Fonte



La mappa mostra le diverse interpretazioni modellistiche sulla situazione barica a 500 hPa per il giorno di Natale: in blu è rappresentato lo schema GFS, in celeste il run di controllo delle Ensemble ed in rosso le ECMWF. Queste ultime, come evidenzia la mappa, propongono, in anticipo agli altri modelli, l'avvicinamento al nostro Paese di una struttura depressionaria dall'Est Europeo, che potrebbe portare freddo e neve per le giornate successive.

Le previsioni meteo a lungo termine per il periodo natalizio propongono un continuo balletto fra le evoluzioni presentate dai vari modelli matematici di previsione, a conferma di una bassa predicibilità quando ormai manca appena una settimana al giorno di Natale. Nella giornata di ieri prevalevano le ipotesi di staticità anticiclonica addirittura fino a fine anno, quest'oggi invece appaiono degli interessanti risvolti a carattere freddo di tipo invernale già per i giorni 25 e 26. Nel frattempo nubi e precipitazioni continuano ad essere protagonisti sul nostro Paese.

Gran parte dell'Italia si trova infatti ancora avvolta da una struttura depressionaria, bloccata da vari giorni sul settore centro-occidentale del Mediterraneo, per via della ostinata presenza anticiclonica protesa dal Mediterraneo Orientale alla Russia. La lenta evoluzione della circolazione di bassa pressione è stata alla base delle forti condizioni di maltempo su parte della nostra Penisola, con precipitazioni di notevole abbondanza.

Ora si entra in una fase di convalescenza, in quanto si sta assistendo ad ovest al risveglio dell'anticiclone oceanico, il quale ha tutte le intenzioni di espandersi in direzione dell'Europa Centro-Occidentale e del Mediterraneo, dopo le frequenti sortite ad alte latitudini che hanno inevitabilmente sospinto frequenti affondi depressionari a carattere freddo fin sulle nostre regioni.

Per il fine settimana, grazie all'ulteriore espansione verso est dell'Anticiclone, l'Italia uscirà del tutto fuori dall'influenza depressionaria, in trasferimento verso Balcani, Mar Nero e Penisola Ellenica. Resterà l'eredità di un flusso di correnti fresche settentrionali, le quali manterranno un po' di nubi, specie sulle aree esposte dei versanti adriatici e del Meridione della Penisola.

Le strade dei modelli matematici si dividono invece in prossimità dei giorni antecedenti al Natale, per l'inizio della prossima settimana. A questo proposito possiamo descrivere in breve qual è l'evoluzione proposta dai due principali centri di calcolo a livello americano ed europeo, gli unici che si spingono in proiezioni ad oltre 7 giorni.

Le ECMWF, intravedono già fra Martedì 23 e Mercoledì 24 una prima corposa discesa fredda artica scandinava in direzione dell'Europa centro-orientale e dei Balcani, con l'alito freddo che gradualmente prenderà le zone orientali della Penisola. Fra Natale e Santo Stefano è attesa l'ulteriore retrogressione del nucleo ciclonico d'aria fredda artica-continentale che, con moto retrogrado, giungerebbe a coinvolgere soprattutto le zone centro-settentrionali dell'Italia, sotto la regia dell'anticiclone russo-scandinavo.

Il modello americano GFS è invece in parte diverso, in quanto propone uno schema diverso per i giorni che precederanno il Santo Natale, con la discesa fredda dalla Penisola Scandinava destinata a sorvolare i territori più orientali europei al confine con la Russia ed il Mar Nero. In questa fase l'Italia resterebbe saldamente sotto la protezione di un vasto anticiclone, la cui base solida sul Mediterraneo giungerebbe ad elevarsi fin verso la Penisola Scandinava, lungo i meridiani centrali europei.

Per le mappe americane le vere novità verrebbero poco più avanti, immediatamente dopo Natale, per opera dell'Alta Pressione Russa che andrebbe ad agganciare la cellula altopressoria scandinava. Questa dinamica indebolirebbe il campo barico sul Mediterraneo, esponendolo alla progressiva influenza del vasto lago freddo ciclonico presente sull'Europa Orientale.

Si tratta solo di ipotesi ancora ampiamente da confermare, tuttavia durante il periodo compreso fra il Natale ed il Capodanno sono notevolmente salite le possibilità di un deciso cambio circolatorio a livello europeo ed i segnali ci sono tutti. L'eventuale rinforzo dell'Alta Pressione in sede scandinava impedirebbe peraltro l'ingresso delle correnti miti oceaniche sul Continente Europeo, dando via libera allo scorrimento di masse d'aria gelide da est verso ovest.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
willy

avatar

Messaggi : 79
Data d'iscrizione : 16.03.08
Età : 32
Località : Bologna Villanova di castenaso

MessaggioTitolo: Re: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   Mar Dic 30, 2008 3:48 pm



Nella prima Multi vediamo lo scenario barico previsto per l'Epifania, con ingresso sull'Europa e sull'Italia di una saccatura artica nord-orientale. Nel secondo pannello abbiamo riportate le isoterme a 850 hPa previste dai due principali modelli sempre per il 6 gennaio.




L'inverno quest'anno fa sul serio al Nord e su parte del Centro: molto più riparato il Sud.
Dopo la grande neve sulle Alpi, le frequentissime nevicate in Pianura Padana centro-occidentale, la neve sull'Appennino centro-settentrionale, la bufera di Natale sulle aree trans-padane, ora si prospetta un nuovo rischio neve su quasi tutta la Pianura Padana e l'Appennino Settentrionale per Capodanno. Soprattutto nella notte tra il 31 dicembre e la mattina del 1° gennaio si avranno nevicate soprattutto al Nord-ovest, ma anche in Lombardia, Emilia e Veneto occidentale. Neve anche in Liguria fino a quote basse. Lo scirocco invece dovrebbe tenere più alta la quota neve al Centro-Sud: intorno ai 900 metri tra Toscana e Marche, sopra i 1000 metri già dal Lazio in giù. Piogge quindi sulle aree pianeggianti del Centro-sud, con venti tiepidi da sud-est. Molto mite l'estremo Sud.

A seguire nuova pausa anticiclonica, con nebbie e gelate notturne al Nord, molto più soleggiato il Centro-Sud e la montagna. Clima piacevole dove vi sarà il sole. Soprattutto lungo le coste le giornate dal 3 gennaio sino al 5 saranno molto dolci: ma anche in montagna si starà bene. Le temperature infatti si manterranno su valori leggermente superiori alla media, o in pieno accordo con essa. Unico neo, come detto, saranno le nebbie al Nord.

Veniamo ora all'irruzione fredda del 6 gennaio, di cui molto abbiamo già scritto e discusso.
L'impianto generale dello scenario barico rimane pressoché inalterato, soprattutto se si considera che abbiamo seguito tale prospettiva con un anticipo di circa 10 giorni!
Una forte e imperiosa alta pressione nord-atlantica si spingerà sino alle coste della Groenlandia, supportata in ciò sia dalle SSTA positive che da un Warming Stratosferico in zona. Questo potente forcing altopressorio metterà in difficoltà il vortice polare, che verrà quasi completamente spezzato in due tronconi (split): uno americano, molto più intenso e gelido, e un altro euro-asiatico. Il nocciolo europeo del vortice polare scivolerà verso l'est Europa andando a colpire direttamente la parte centro-orientale del continente. Tale scenario barico è ben rappresentato dalla prima carta tematica.

A questo punto si aprono molte possibilità, ovviamente.
Alcune più probabili, altre più inverosimili.
Per ora sembra che i modelli propendano per un ingresso del nucleo artico dalla porta del Rodano con coinvolgimento diretto del Nord-Italia sino a buona parte del Centro. Come si può vedere nel secondo pannello, i due modelli principali prevedono alla quota di 850 hPa termiche notevoli, ma non eccezionali: appena a nord delle Alpi potrebbe arrivare una -15°C, mentre isoterma di -10°C potrebbe fare il suo ingresso in Pianura Padana. Al Centro sono previsti valori intorno ai-2/5°C, mente il Sud rimarrà molto più protetto.

Se le cose andassero così si avrebbe neve su buona parte del Centro-nord, anche se per ora è impossibile stabilire sia l'intensità delle precipitazioni che la loro reale estensione.
Ci tocca però sottolineare che con tutta probabilità tale tendenza meteo subirà ulteriori aggiustamenti nei prossimi giorni: sempre molto difficile per i modelli inquadrare l'esatta direzione di una saccatura artica di questo tipo. Quindi, in conclusione, darei una probabilità del 50% che si possa avverare la tendenza sopra descritta.
Torna in alto Andare in basso
Visualizza il profilo
Contenuto sponsorizzato




MessaggioTitolo: Re: Inverno, se ci sei.....batti un colpo!   

Torna in alto Andare in basso
 
Inverno, se ci sei.....batti un colpo!
Torna in alto 
Pagina 1 di 1

Permessi di questa sezione del forum:Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum
MeteoFlash :: Meteorologia Generale :: Che Tempo Fa'?-
Vai verso: